LA YAMAHA R3 CUP SI RICONFERMA IL TOP DELLO SPETTACOLO IN COPPA ITALIA

Il primo appuntamento 2020 della Yamaha R3cup, monomarca ufficiale Yamaha organizzato da AG Motorsport Italia per la filiale italiana di Yamaha Motor Europe, vede schierati in griglia un gran numero di partecipanti e riconferma per il quinto anno, la propria presenza in Coppa Italia. Il primo round, si svolge a porte chiuse con la formula di due qualifiche e due gare, tra il 17-18 e 19 luglio.

Racchiusi tra l’anno di nascita 2001 e 2006, ci sono 27 giovani su 40 iscritti, che concorreranno anche per la classifica bLU cRU, per accedere alla selezione del MASTERCLASS Yamaha ed avere la possibilità di poter entrare nel mondiale FIM nella classe Supersport 300 del WSBK.

Dalle qualifiche spicca immediatamente una nota interessante, per il primo anno, tutti i piloti sono racchiusi in un gap ristretto, che presuppone una grande bagarre. La corsa per la pole position la vince Diego Palladino (team Roc’n’Dea) in 1’53”388 che supera all’ultimo giro sotto la bandiera a scacchi Stefano Borgonovo del medesimo team nonchè pilota proveniente dalla “scuola” Yamaha R125 cup con il crono di 1’53”443 e terzo in griglia di partenza, scatterà Tommaso Occhi (team Geko Bike) con 1’53”527.
In griglia di partenza di gara 1, il colpo d’occhio degli ombrelli neri Yamalube, riempiono il rettilineo di Misano, che allo spegnersi dei semafori, danno spazio ad un compatto gruppo blu, che già dai primi giri racchiude 23 piloti in fila indiana su 33, di cui 19 si portano al comando con il vertice della gara che vede in lotta i piloti più veloci. Stefano Borgonovo (team Roc’n’Dea) che per maggior parte della gara ha tenuto testa al gruppo ma rimane con l’amaro in bocca perchè vede sfumarsi la vittoria all’ultimo giro, Giacomo Donadio (team Gradara corse) che alla curva del Tramonto tenta l’attacco nel final lap, portandosi in testa per un istante, ma prima del rettilineo del traguardo, arrivano Mattia Capogreco (team Gradara corse) e Riccardo Mancini (DM corse) che passano sotto la bandiera a scacchi al photofinish, terzo Donadio poi Ludovico Papale (team MBM), Tommaso Occhi (Geko Bike) i primi cinque assoluti… da notare la grande rimonta di Mattia Capogreco (team Gradara Corse) che partito 14° rimonta fino al 2° posto, per poi vincere su tutti tagliando il traguardo al primo posto. La ragazza più veloce è la estone Anastassia Kovalenko (team MORA) e primo della classifica Senior è Ludovico Papale (team MBM), la categoria YSS la vince Emiliano Ercolani (team MC7 corse). Giro veloce di gara Brera orologi a Giacomo Donadio (Gradara corse) in 1’53”345.
Cambio della guardia ai vertici del podio. Già dai primi giri di gara 2, sono 22 i piloti in fila indiana con i primi 12 compatti. Borgonovo al comando, un po’ la replica di gara 1, però con Mancini fuori dai giochi per una scivolata alla Quercia, si portano avanti Tommaso Occhi (team Geko Bike) e Gabriele Esposito al nono giro sono appaiati e la lotta continua con Borgonovo che prova a prendere Tommaso Occhi prima della fine del tempo. La bagarre finisce con i primi tre che arrivano in volata a tagliare il traguardo con Diego Palladino (team Roc’n’Dea) che vince gara 2, seguito da Gabriele Esposito (team MMR) e Tommaso Occhi (team Geko Bike). Si riconferma al primo posto della classifica femminile Anastassia Kovalenko (team MORA), per la Senior Stefano Borgonovo (team Roc’n’Dea)e per la classifica YSS nuovamente Emiliano Ercolani (team MC7 corse). Giro veloce di gara Brera a Tommaso Occhi (Geko Bike) in 1’53”607.

CLASSIFICHE MISANO – GARA 1

CLASSIFICA ASSOLUTA 1° Mattia Capogreco – 2° Riccardo Mancini – 3° Giacomo Donadio

CLASSIFICA BLU CRU 1° Mattia Capogreco – 2° Riccardo Mancini – 3° Giacomo Donadio

CLASSIFICA FEMMINILE 1° Anastassia Kovalenko – 2° Irene Bramato – 3° Bettina Pfister

CLASSIFICA SENIOR 1° Ludovico Papale – 2° Stefano Borgonovo – 3° Sergio Arena

CLASSIFICA YSS 1° Ercolini Emiliano – 2° Anastassia Kovalenko – Stefano Mora

GIRO VELOCE BRERA Giacomo Donadio

 

CLASSIFICHE MISANO – GARA 2

CLASSIFICA ASSOLUTA – 1° Diego Palladino – 2° Gabriele Esposito – 3° Tommaso Occhi

CLASSIFICA BLU CRU – 1° Diego Palladino – 2° Gabriele Esposito – 3° Tommaso Occhi

CLASSIFICA FEMMINILE – 1° Anastassia Kovalenko – 2° Irene Bramato – 3° Bettina Pfister

CLASSIFICA SENIOR – 1°Stefano Borgonovo – 2° Sergio Arena – 3° Ludovico Papale

CLASSIFICA YSS-SUSPENSION – 1° Emiliano Ercolani – 2° Leonardo Battaglini – 3° Stefano Mora

GIRO VELOCE BRERA Tommaso Occhi

 

Fonte: ufficio stampa Yamaha R3 Cup