Organizzazione

001_Campioni_ItalianiDalle minimoto fino ai circuiti più importanti in Italia. Per arrivare fino al mondiale. Questo è il percorso della velocità FMI, che inizia ad 8 anni con il CIV Junior.


CIV Junior – E’ Il primo passo per correre in moto, l’evento che lega i Campionati Italiani Minimoto e MiniGP. Si parte con le Minimoto e con le classi Cadetti (8-10 anni) e Junior (9-10-11 anni), senza dimenticare quelle dedicate ai più grandi: Open (età max 25 anni) e Amatori (oltre 25 anni). Si prosegue con il Campionato Italiano MiniGP, nel quale corre la PreMiniGP (10-12 anni) e la MiniGP50 (11-13 anni). Il tutto articolato in 6 round su 5 weekend correndo su circuiti come Franciacorta e il “corto” di Vallelunga. Il passo successivo è l’approdo al CIV.


CIV – Dalla classe Premoto3 (divisa in 125 2t e 250 4t) si arriva tra i grandi, si entra nel Campionato Italiano Velocità. I circuiti sono i più prestigiosi nel panorama italiano, alcuni teatro delle sfide mondiali. Parliamo di nomi quali Imola, Misano, Mugello e Vallelunga. Oltre alla Premoto3, in pista si sfidano i protagonisti delle classi Moto3, Superbike e Supersport. Senza dimenticare la Sport, vecchia Sport Production. Il tutto organizzato in 10 round divisi in 5 weekend di gare. Il livello è altissimo, testimoniato delle case impegnate nel CIV (Aprilia, Ducati, Yamaha, Mahindra, Kawasaki, solo per citarne alcune) e dai fornitori di pneumatici (Dunlop, Michelin, Pirelli). Un CIV che nel corso degli anni ha formato piloti come Corti, Pirro, Petrucci, Baiocco. E poi ancora Faccani, Fenati, Locatelli, Morbidelli e Nocco. Tutti nomi che hanno corso o corrono attualmente nel mondiale. Perché è proprio questo l’ultimo gradino, rivolto soprattutto ai giovani: il mondiale. I migliori infatti, supportati dal programma “Talenti Azzurri San Carlo”, possono entrare nel San Carlo Team Italia FMI e correre nel Mondiale Moto3. Ma il panorama della velocità targata FMI non si esaurisce qui. Prosegue con il CIVS, la Coppa Italia e la Coppa FMI.


Coppa Italia – Una formula inedita, dove piloti professionisti e amatori si sfidano sui migliori circuiti italiani. Nomi come Imola, Misano, Mugello e Vallelunga. Il tutto all’interno di diversi trofei. Per la stagione 2015, i Trofei della Coppa Italia saranno: International Grand Prix 250 e 125, Michelin Power GP, Trofeo Bridgestone, Trofeo Italiano Amatori, Trofeo RR Cup 600 e 1000.


CIVS – E’ il Campionato Italiano Velocità in Salita, dedicato a tutti coloro che vogliono misurarsi su circuiti cittadini, la disciplina da cui in passato è partito il grande Giacomo Agostini. Nel 2015 saranno 5 le gare di Campionato, che vedranno percorsi come la Poggio-Vallefredda o Carpasio-Prati Piani, entrambe prove valide anche per il Campionato Europeo


Coppa FMI – Per chi non può fare a meno di correre in pista. La Coppa FMI racchiude tutte le gare di velocità in Italia non titolate FMI. Si va dal Trofeo del Centauro al Motoestate, dal Trofeo Moto Varano a quello Scooter Malossi, passando per il Trofeo Master Cup e il Trofeo Roadster STW. Senza dimenticare il Trofeo Interforze e il Trofeo Mugello.