A Misano il primo round del National Trophy 2015

  • 23 aprile 2015
  • CIV

Piloti esperti nella 1000 – tanti giovani nella 600

Parte questo week-end dall’autodromo Marco Simoncelli di Misano Adriatico l’edizione 2015 del National Trophy, l’importante challenge di velocità organizzato per il quarto anno consecutivo dal Moto Club Spoleto e inserito nel programma del CIV.

Dopo i successi degli anni scorsi, anche questa edizione si presenta allo starter con gli schieramenti praticamente al completo in entrambe le cilindrate, la 600 e la 1000. Solo il recente cambiamento delle griglie a 42 partenti  ha permesso di avere ancora qualche posto disponibile in particolare nella classe 600.

Proprio nella cilindrata minore che ha un età media sotto i 25 anni, si registrano tanti giovani alle prime esperienze se non addirittura al debutto assoluto nelle competizioni, con uno stuolo di sedicenni pronti a darsi battaglia sin dalla prima gara, per aggiudicarsi almeno i punti della speciale classifica a loro riservata.

Se nella 600 ci sono tanti nomi sconosciuti, alla ricerca di un trampolino di lancio verso campionati più impegnativi, nella classe 1000 troviamo tanti piloti di grande esperienza, alcuni anche con un palmares internazionale di tutto rispetto che hanno scelto il National Trophy, ritenendolo un campionato qualificante e con una importante visibilità.

Fra gli ottantaquattro iscritti ci sono anche una decina di piloti stranieri provenienti dalla Svizzera, Francia, Ungheria e Russia, questo a confermare la validità dell’indovinata formula del campionato che con un costo d’iscrizione contenuto, mette a disposizione dei partecipanti un ricco montepremi e numerosi benefit, offerti dalle aziende che supportano il torneo. In particolare quelle di pneumatici: Bridgestone, Dunlop, Michelin, Metzeller e Pirelli, vi hanno aderito in modo ufficiale, alcune hanno istituito anche una loro classifica speciale, mentre altre riservano ai propri piloti trattamenti speciali.

Il programma di questo primo round si aprirà venerdì 24 aprile con le verifiche tecniche e i turni di prove libere previsti alle 9,00 e alle 14,30 per la classe 600 e alle 9,30 e 15,00 per la classe 1000. Sabato sarà dedicato ai turni che definiranno le griglie di partenza, la cilindrata minore scenderà in pista alle 11,45 e alle 18,20, quella maggiore alle 12,10 e alle 18,45. Le gare si svolgeranno entrambe la domenica per prima alle 10,30 la classe 600, seguirà alle 11,10 la classe 1000.