Di Giannantonio: “dopo i podi di Assen ora pensiamo al CIV”

  • 28 giugno 2015
  • CIV

In testa al CIV Moto3 c’è lui, lo stesso pilota che è andato due e volte a podio nell’ultimo Round di Assen della Red Bull Rookies Cup, facendo segnare anche il best lap in gara1. Parliamo di Fabio Di Giannantonio, intervistato subito dopo le gare olandesi.

Leader nel CIV classe Moto3 e secondo nella Red Bull Rookies Cup. Fabio, come ti senti?
Sono reduce da due secondi posti ad Assen e sono abbastanza soddisfatto. In gara 1 ho sfiorato la vittoria, arrivando secondo a soli 0,083 dall’olandese Bo Bendsneyder. É il pilota più esperto del gruppo e mi ha “fregato” all’ultimo sulla pista di casa. Sabato in gara2 abbiamo fatto dei cambiamenti sulla moto che hanno peggiorato il feeling. C’era anche molto vento. Sempre un secondo posto, ma non abbiamo duellato come al venerdì. Abbiamo comunque raccolto punti importanti in chiave campionato e dopo 4 gare sono secondo a 29 punti da Bo.

Quali sensazioni si provano a correre ad Assen?
É una pista leggendaria, molto divertente da guidare e – allo stesso tempo – molto impegnativa soprattutto nel misto.

Questa esperienza è preziosa anche per il Campionato tricolore?
Confrontarsi con piloti di tutte le nazionalità e condividere le piste ed il paddock del Mondiale ci permette di fare esperienza e di crescere come piloti e come persone. Forte di questo doppio podio ad Assen, affronto il prossimo round del CIV a Imola ancora più motivato.

Tabella tricolore classe Moto3, come stai preparando il round 7-8 di Imola?
Arrivare a Imola in testa al campionato è una bella iniezione di fiducia. A Mugello soffrivamo  rispetto a Marco Bezzecchi che aveva più motore. A Imola possiamo fare bene.

Quale sarà la tua tattica per i prossimi round?
Sarà importante conquistare il maggior numero di punti a Imola così da costruire un buon margine di vantaggio da amministrare al meglio al Mugello per il round conclusivo.